Super Juniores Regionale, miglior attacco e 3° posto

Si è concluso il torneo Regionale Under 19 Girone B che ha visto impegnati i ragazzi di Mister Arno. Come sempre Mister e ragazzi non hanno deluso le attese e anche se la rivoluzione estiva, promossi tanti giovani calciatori in prima squadra, ha cambiato totalmente la struttura della fortissima formazione 2017/18, lo staff tecnico ha saputo plasmare una squadra altrettanto forte. I ragazzi chiudono il torneo al 3° posto conquistando 48pt frutto di 14 vittorie 6 pareggi e solo 4 sconfitte. Si fermano ad 1pt dal Villa Musone e a 6pt dalla corazzata Anconitana. Il gioco bello e spregiudicato dei ragazzi di Arno ha fatto divertire i tanti appassionati e ha regalato tantissimi goal che hanno portato la squadra ad essere il miglior attacco del torneo con ben 59 reti, 3 in più della capolista Anconitana. Veramente difficile chiedere di più a questa squadra che ha saputo onorare la maglia. Mister Arno è stato affiancato da Mister Ceccarelli che ha lavorato divinamente sugli aspetti condizionali e dal preparatore dei portieri Renzo Travagli il cui lavoro non necessita di commenti, la crescita incredibile dei nostri portieri parla per lui.

Il popolo del Marina è fiero dei suoi ragazzi! Bravi e Forza Marina ed M3 Academy!

Il commento di Mister Arno: “L’operato della juniores è sicuramente positivo.
Al termine di una stagione che ha visto molti elementi crescere e rientrare a disposizione dell prima squadra.
Un ringraziamento doveroso allo staff tecnico Luca Ceccarelli e Renzo Travagli che hanno operato in maniera impeccabile con passione e dedizione per passare all’ottima e proficua sintonia con il resp. Nico Mariani per la gestione dei ragazzi juniores prima squadra.
Per quanto riguarda la squadra e il campionato sono soddisfatto per la qualità di crescita esponenziale di alcuni elementi già nel giro della prima squadra su tutti il bomber del girone Michele Logrieco.
Giusto ricordare alcuni momenti della stagione che hanno fatto la differenza come il grande gesto di rimanere in campo dopo un infortunio e di salvare il risultato con un intervento prodigioso del baby portiere Francesco Bontempo classe 2003 al quale vanno i complimenti di tutto il movimento sportivo della nostra realtà.
Concludo con una considerazione che ritengo importante per la nostra realtà… per raggiungere obbiettivi importanti a volte non basta dare il massimo.. ma è il livello massimale di ogni singolo atleta e di squadra che bisogna alzare con costanza impegno e tanto sacrificio.
Concludo con un ringraziamento alla società del Marina e faccio un grosso in bocca a lupo a tutti per il proseguo.”

Start a Conversation